cuscino in lattice

Il riposo notturno è uno dei migliori alleati per il nostro benessere. Dormire però non basta perché è necessario farlo bene, scegliendo i supporti più adeguati per le nostre esigenze. In commercio troviamo un vasto assortimento di materassi e cuscini proposti in vari materiali:

Ognuna di queste imbottiture interne aiuta a migliorare la qualità del sonno anche in base alla posizione assunta durante la notte. In questo articolo ci occuperemo in particolare del cuscino in lattice e dei suoi innegabili vantaggi per la nostra salute.

Ma che materiale è il lattice?

Il lattice naturale è un polimero che deriva dalla linfa lattiginosa estratta dall’Albero della Gomma. Per poter essere utilizzato come materiale nei cuscini questo polimero deve essere schiumato: il risultato di questo processo è la creazione di una serie di microbolle connesse tra loro che gli conferiscono la caratteristica elasticità e l’elevata reattività alla pressione. Il lattice, come sappiamo, può essere anche di natura sintetica per cui in commercio è possibile trovare cuscini in lattice naturale, artificiale oppure misti.

Quali sono i suoi vantaggi?

Il cuscino da letto in lattice offre il grande pregio di migliorare il riposo notturno grazie alla possibilità di fornire il corretto supporto al collo anche in base alla posizione che assumiamo durante il sonno. I cuscini in lattice, grazie alle caratteristiche fisiche e chimiche del polimero, alleviano quei punti di pressione che potrebbero generare stress e tensione in varie parti del corpo, garantendo non solo un sonno ottimale ma anche un comfort invidiabile al momento del risveglio. La ragione di questo beneficio è semplice: la posizione assunta grazie al cuscino in lattice facilita il corretto allineamento della colonna vertebrale e favorisce la circolazione sanguigna.

Non dimentichiamo inoltre che il lattice è perfetto anche per coloro che sono particolarmente irrequieti durante la notte. La maggior parte dei consumatori ritiene che il più grande vantaggio dei cuscini e dei materassi in lattice infatti sia proprio lo straordinario livello di comfort. Questo materiale non solo è estremamente denso ma mantiene a lungo la forma e la morbidezza. La tipica elasticità gli consente di flettersi per tutta la notte, di adeguarsi ai movimenti senza spostarsi in modo che il sonno non venga mai interrotto o disturbato.

Un cuscino particolarmente indicato per chi soffre il caldo

Il cuscino in lattice mantiene per tutta la notte una temperatura confortevole ed è particolarmente indicato per chi soffre il caldo. Grazie alla particolare struttura interna infatti, l’aria è libera di circolare e il calore non rimane intrappolato ma viene disperso nell’aria insieme all’umidità notturna. Questo materiale rimane fresco a lungo e garantisce un’ottima traspirabilità anche se la temperatura ambientale subisce delle variazioni con il trascorrere delle ore.

Perfetto per chi soffre di allergie a polvere o altri allergeni

Il lattice è il materiale perfetto per le persone che soffrono di allergie perché non trattiene la polvere o altri allergeni. Questi cuscini sono infatti ipoallergenici, antibatterici e antimicrobici quindi impediscono di fatto la formazione di funghi, muffe e acari.

Un altro innegabile vantaggio è rappresentato dall’estrema silenziosità, un elemento che spesso tendiamo a sottovalutare. Chi ha un sonno leggero però sa perfettamente che a volte basta un fruscio per interrompere il riposo. Il lattice, morbido e silenzioso, non produce nessun rumore quando ci muoviamo durante la notte, un elemento che lo rende ideale soprattutto quando si dorme con il partner. E, a proposito di riposo condiviso, va anche detto che il supporto fornito da questo materiale tende ad aprire le vie aeree superiori e a distendere la gola, riducendo in modo efficace anche il russamento notturno.

Quanto dura un cuscino in lattice?

Il lattice è un materiale estremamente resistente. La tipica struttura interna aiuta il cuscino a mantenere intatte nel tempo la forma e la solidità. Questo vuol dire che possiamo utilizzarlo a lungo perché non perde la capacità di fornire un corretto e adeguato supporto alla testa, al collo e alle spalle. Se a questo aggiungiamo il fatto che questo cuscino riduce al minimo la formazione di muffe, batteri e polvere, possiamo facilmente dedurre che offre una maggiore durata nel tempo rispetto agli altri cuscini.

In linea di massima consigliamo di sostituirlo quando appare macchiato o nel momento in cui ci accorgiamo che la qualità del riposo notturno è peggiorata con il tempo: ci svegliamo ad esempio con il mal di testa, dolori al collo o con la sensazione di non aver riposato bene.

Quanto costa un cuscino in lattice?

Il cuscino in lattice costa leggermente di più rispetto agli altri a fronte di una maggiore durata. Occorre però distinguere la natura dell’imbottitura interna. I cuscini in lattice 100% naturale sono i più costosi mentre i supporti in lattice sintetico o misto hanno un prezzo lievemente inferiore.

Dove acquistare un cuscino in lattice a Roma

Ciscidda è il tuo punto di riferimento per la vendita cuscini in lattice a Roma. Presso il nostro punto vendita troverai il miglior assortimento di cuscini e materassi della capitale. Cosa aspetti, vieni a trovarci!

14 Febbraio 2022 | Categoria: Cuscini | scritto da:

Altri articoli che potrebbero interessarti

Cuscino con ovatta

Quali sono i fattori da valutare quando acquisti un cuscino? Senza dubbio il comfort ma…

13 Agosto 2022 - Cuscini

Cuscino in piume d’oca: caratteristiche e vantaggi

La funzione principale del cuscino è quella di fornire comfort e sostegno al nostro corpo…

14 Marzo 2022 - Cuscini

Dicci in quale posizione dormi e ti diremo quale cuscino scegliere

I cuscini da letto sono fondamentali per dormire bene ma anche per sostenere la colonna…

25 Gennaio 2022 - Cuscini

© 2022 materassiromacentro.it - Ciscidda Maria Grazia | Via dei Falegnami, 16 - 00186 Roma | P.IVA: 00613380583 | C.F. CSCMGR41E48H501E