Come deve essere un buon materasso

Come deve essere un buon materasso?

Vuoi acquistare un nuovo materasso ma non sai da che parte iniziare? In questa breve guida ti spiegheremo tutto quello che c’è da sapere per scegliere il modello più adatto alle tue esigenze perché dormire bene è essenziale non soltanto per riposare ma anche per rimanere in buona salute.

Un materasso di ottima qualità ha senza dubbio un impatto positivo sulla tua salute fisica e mentale perché favorisce quel sonno ristoratore di cui hai bisogno per affrontare la vita di tutti i giorni. Le classiche otto ore di sonno infatti ti permettono di ricaricare le tue riserve di energia e di aiutare l’organismo a sviluppare una serie di azioni riparatrici che proteggono il cuore, il cervello ma non solo. Un buon sonno aiuta le ossa, i muscoli, combatte lo stress, allevia le piccole infiammazioni nascoste. Come puoi ben vedere, dormire bene non è un capriccio ma una vera e propria necessità!

I materassi però non sono tutti uguali. La forma, la dimensione, la rigidità e il materiale con cui sono realizzati rappresentano gli elementi chiave che fanno la differenza. Quante volte ti sei svegliato al mattino con la spiacevole sensazione di non aver riposato? Acquistare un materasso sbagliato vuol dire esporsi al rischio di notti insonni e travagliate e di risvegli dolenti e faticosi.

Qual è il miglior materasso per dormire bene?

Se tendi a dormire sul fianco, la scelta migliore per te è l’acquisto di materassi morbidi o a media rigidità perché sono i modelli più indicati per adattarsi alla curvatura dei fianchi senza generare un’eccessiva compressione delle articolazioni. Se al contrario ami addormentarti sulla schiena o a pancia all’ingiù, avrai maggiori benefici da un materasso da medio a rigido perché la sua struttura è ideale per sostenere in modo adeguato la tua schiena durante le ore notturne. Ti muovi in continuazione? Scegli un materasso a metà strada, né morbido né eccessivamente rigido, capace di supportare le articolazioni senza generare un’eccessiva pressione.

Una delle prime domande che ti vengono poste in negozio riguarda la tipologia del materasso che intendi acquistare; questo elemento però è anche un fattore in grado di generare un’enorme confusione. Facciamo un po’ di chiarezza.

Il materasso a molle ha una struttura con molle elicoidali che, nei modelli più recenti, sono insacchettate singolarmente. Questo elemento permette un’equa distribuzione del peso corporeo perché ogni molla è indipendente dall’altra.

I materassi in memory foam sono formati da una serie di strati di schiuma poliuretanica espansa di diversa densità. Questa caratteristica li rende perfetti per chi ha bisogno di un sostegno capace di adattarsi alla forma del corpo senza generare un’eccessiva compressione delle articolazioni. La sensazione di comfort può essere ulteriormente aumentata dall’utilizzo di un buon topper in memory.

I modelli in schiuma di lattice invece possono essere naturali, sintetici e misti, in base al tipo di materiale utilizzato. Ipoallergenici, antimicrobici e antiacaro, sono indicati per chi soffre di allergie. La tipica elasticità di questo materiale inoltre permette al corpo di mantenere una posizione corretta durante il riposo notturno. Caratterizzati da una buona traspirabilità, eliminano l’umidità notturna e sono gradevoli in qualsiasi stagione.

Infine i materassi anallergici sono concepiti proprio per alleviare i problemi respiratori e dermatologici tipici delle allergie. Questi modelli sono rivestiti con materiali naturali di alta qualità come cotone e lino oppure sintetici come viscosa, elastane oppure poliestere.

Quanto bisogna spendere per un buon materasso?

Un buon materasso costa dai 500 ai 1000 euro. Questo è il range di prezzo nel quale sono compresi modelli di ottima fattura, capaci di sfidare il tempo.

I fattori che incidono sul costo sono numerosi. Il primo riguarda la tipologia del materiale utilizzato: il lattice, in linea di massima, costa di più del modello a molle. Non dimentichiamo poi lo spessore del massello interno che implica un impiego maggiore di materiale che incide direttamente sul prezzo.

Anche il rivestimento esterno condiziona la cifra finale perché può avere una grammatura più o meno elevata ed essere realizzato con materiali particolari come l’aloe vera o gli ioni d’argento.

Il terzo elemento che determina la fascia di prezzo alla quale appartiene il materasso è la fodera esterna. Un rivestimento in poliestere ha senza dubbio un costo inferiore rispetto a uno realizzato in seta o cachemire. A fare la differenza è anche il cosiddetto interlock ovvero un ulteriore strato contenuto da alcuni materassi che serve a proteggerli, tra le altre cose, dall’umidità.

Infine il lato estetico. La lavorazione di un materasso e alcuni optional aggiuntivi come la presenza di una fascia perimetrale traspirante, progettata per aumentare l’areazione interna, o delle maniglie laterali aumentano la qualità del modello in questione ma anche il suo costo.

Come scegliere un buon materasso?

Sai qual è il modo migliore per scegliere il materasso perfetto per te? Toccarlo con mano! I suggerimenti che ti abbiamo dato infatti rappresentano un piccolo spunto che non può assolutamente sostituire l’approccio fisico con il modello che intendi acquistare.

Il consiglio che ci sentiamo di darti infatti è quello di recarti in negozio e toccare con mano i modelli esposti. In questo modo potrai sdraiarti sulla schiena per apprezzare la qualità generale del materasso, girarti di fianco e verificare se il supporto è troppo rigido o troppo morbido per le tue esigenze.

Noi di Ciscidda (Materassi Roma Centro) siamo convinti che la curiosità del cliente sia un elemento fondamentale per scegliere un ottimo materasso. Per questo motivo ti aspettiamo nel nostro punto vendita situato a due passi da Largo Torre Argentina, in pieno centro storico a Roma, per invitarti a toccare con mano la qualità dei modelli esposti.

Forti di una tradizione decennale ti offriamo materassi unici, realizzati unendo due concetti fondamentali: funzionalità e creatività.

2 Agosto 2021 | Categoria: Materassi | scritto da:

Altri articoli che potrebbero interessarti

Quanto costa un buon materasso a molle insacchettate

I materassi a molle insacchettate hanno rivoluzionato il concetto stesso del tradizionale materasso a molle,…

30 Agosto 2021 - Materassi

Topper Memory Foam

Cos’è un topper in memory foam? Il topper memory foam è un materasso molto sottile,…

3 Maggio 2021 - Materassi

Materassi anallergici

Soffri di allergie respiratorie e non riesci a dormire bene? I materassi anallergici rappresentano la…

30 Marzo 2021 - Materassi

© 2021 materassiromacentro.it - Ciscidda Maria Grazia | Via dei Falegnami, 16 - 00186 Roma | P.IVA: 00613380583 | C.F. CSCMGR41E48H501E