Materassi anallergici

Soffri di allergie respiratorie e non riesci a dormire bene? I materassi anallergici rappresentano la soluzione ideale per ridurre al minimo i sintomi tipici dell’allergia e per assicurarti finalmente un sonno profondo e ristoratore. Se i disturbi che ti assillano sono frequenti presta attenzione all’igiene della casa e in particolare a quella della camera da letto.

Secondo le ultime statistiche infatti la percentuale di inquinanti interni delle abitazioni è da 2 a 5 volte superiore rispetto agli agenti esterni. Questo è il motivo per cui spesso le allergie respiratorie non sono più legate alle variazioni stagionali, ma sono presenti in qualsiasi periodo dell’anno.

Come fare a sapere se il problema è proprio il materasso sul quale dormi? È molto semplice, basta prestare attenzione a una serie di segnali inequivocabili. Se ti svegli stanco e durante la notte hai avuto: tosse, starnuti, prurito alla gola, non ci sono dubbi hai bisogno di una materasso anallergico!

Quali sono i materassi anallergici?

Ma perché si soffre di allergia soprattutto in camera da letto?

La colpa è tutta degli acari. Questi piccoli insetti di dimensioni microscopiche e invisibili a occhio nudo, amano il caldo e l’umidità che si crea nei materassi. Lenzuola e tappeti sono i luoghi ideali per stabilirsi e riprodursi.

Puntiamo l’attenzione sul materasso. Per sua natura questo oggetto trattiene normalmente polvere, cellule morte e capelli ovvero quei residui che rappresentano proprio i ″cibi″ preferiti dagli acari. In presenza di un habitat adeguato questi parassiti si riproducono molto velocemente. Il risultato? Aumentano i disturbi notturni e le irritazioni alle prime vie respiratorie.

I materassi anallergici impediscono agli acari della polvere di penetrare nella superficie e quindi di riprodursi. Combattono la proliferazione batterica e sono più sicuri per neonati e bambini perché aiutano a tenere lontane asma e allergie.

Quali sono i materassi realmente anallergici?

Il materasso in memory foam si adatta alla morfologia del corpo, ammortizza i movimenti notturni in modo fluido e rimuove i punti di pressione che spesso causano dolore. Un materiale senza dubbio all’avanguardia, sviluppato intorno agli anni ‘70 dagli ingegneri della NASA che realizzarono alcuni oggetti destinati agli astronauti.

Il memory foam è un ottimo materasso anallergico proprio in virtù del materiale con il quale è realizzato. La struttura in schiuma, densa e compatta, risulta difficile da penetrare per gli acari perché lascia poco spazio alla crescita dei batteri e non solo. Rispetto ai modelli in lattice, i memory si adattano e si modellano al tuo fisico in base alla temperatura corporea e non al peso. Grazie alla peculiarità di questo materiale, l’umidità notturna prodotta dal nostro corpo viene dispersa e non trattenuta nel materasso. Tradotto in termini pratici questo vuol dire che il memory foam crea un ambiente inospitale e impenetrabile per acari, polvere e batteri.

Il materasso in lattice deve le sue proprietà anallergiche sia al materiale con il quale è realizzato sia al fatto che la tipica struttura interna a nido d’ape garantisce un’importante densità ma anche un’ottima ventilazione. La presenza di questi due elementi favorisce la dispersione dell’umidità prodotta dal corpo, prevenendo quindi la comparsa di acari e batteri. In pratica non esistono cavità aperte che possano trasformarsi in vere e proprie incubatrici per questi microorganismi.

Il lattice può essere naturale, sintetico o misto

Il lattice naturale, 100% organico, può dare problemi di allergie a chi ha sviluppato un’intolleranza verso questo materiale. In tal caso è bene ricorrere al lattice sintetico per poter godere di tutti i benefici del materasso antiacaro. La sua densità è leggermente inferiore rispetto al lattice naturale, ma offre comunque un ottimo comfort del sonno e una protezione attiva contro gli allergeni.

Il materasso antiacaro in poliuretano espanso è simile al memory foam anche se in realtà è composto da una materiale totalmente diverso. Consente al sudore di evaporare in fretta, impedendo agli acari e alle muffe di riprodursi all’interno del materasso stesso.

Per quanto riguarda il materasso a molle è consigliabile scegliere un modello con le molle rivestite o ″insacchettate″ con materiali ipoallergenici.

Il rivestimento di un materasso anallergico

Scegliere con cura il materasso anallergico è fondamentale per impedire la proliferazione di acari e batteri ma non basta. Prima di acquistare un materasso devi prestare molta attenzione al materiale con il quale è stato realizzato il rivestimento esterno.

Naturale o sintetico, il rivestimento è quell’elemento che fa da tramite tra l’ambiente esterno e la pelle, assicurando al nostro organismo un comfort ottimale durante il riposo notturno. Disponibili in diversi materiali e tessuti, i rivestimenti sono fondamentali per la longevità del materasso che ovviamente non può essere lavato e per regalarti un sonno sano e protetto da allergeni, macchie, sudore e acari della pelle.

Per quanto riguarda invece le proprietà anallergiche, un buon rivestimento disperde l’umidità corporea e impedisce che la polvere, i residui delle cellule morte e i capelli possano infiltrarsi nel materasso stesso.

I tessuti più utilizzati nei materassi anallergici si dividono in tre grandi gruppi

Se da una parte trovi le classiche fibre naturali come il lino, la seta e il cotone, dall’altra puoi scegliere tessuti sintetici come la viscosa, l’elastane oppure il poliestere.

In entrambi i casi, ti suggeriamo di verificare sempre che siano tessuti di alta qualità e che il rivestimento sia sfoderabile e lavabile in lavatrice. Per aumentare la protezione naturalmente offerta dai rivestimenti, è necessario preferire i modelli che presentano non solo le maniglie che agevolano lo spostamento del materasso ma anche cerniere strette e micro dentate che impediscano ai parassiti di entrare all’interno del materasso stesso.

Queste tipologie di fibre possono essere arricchite con speciali molecole antibatteriche che ostacolano la proliferazione di funghi, batteri e microbi, risultando quindi indicate per tutti coloro che soffrono di rinite allergica e asma.

Abbiamo lasciato per ultimo il terzo gruppo che è senza dubbio quello più innovativo perché è composto da tessuti che possiamo qualificare tranquillamente come intelligenti. Queste fibre infatti vengono trattate con delle sostanze particolari che ne potenziano l’azione antiallergica.

Una delle fibre più apprezzate è senza dubbio il bambù

La naturale elasticità di questa fibra assicura morbidezza e un comfort che rende ancora più piacevole il sonno notturno. Il bambù è naturalmente antiacaro, antibatterico e antimicotico.

La ragione di questa triplice funzione risiede nella natura stessa di questa pianta che, crescendo in zone particolarmente umide, ha sviluppato nel tempo una naturale resistenza contro le muffe e i parassiti.

Un aspetto da non sottovalutare

Le caratteristiche tipiche di questa fibra infatti rendono superfluo qualsiasi trattamento chimico antiacaro che potrebbe creare con il tempo qualche problema di allergia alle pelli più sensibili.

I vantaggi non finiscono qui perché la struttura microforata permette una perfetta ventilazione che aiuta ad assorbire e disperdere l’umidità che non rimane intrappolata nel materasso.

Il rivestimento in Aloe vera invece sfrutta le naturali virtù immunostimolanti e anallergiche di questa pianta. Il tessuto che protegge il cuore del materasso impedisce l’annidamento degli acari, rappresentando quindi una vera e propria difesa contro gli agenti esterni.

I tessuti in bioceramica, utilizzati in un primo momento soltanto in campo medico e nel settore aerospaziale, hanno dato ottimi risultati in termini di comfort e proprietà anallergiche. Questo rivestimento, realizzato con l’intreccio di fibre che provengono dagli ossidi di minerali, è dotato di una notevole capacità antibatterica, regola naturalmente la temperatura corporea, evita i ristagni di umidità.

Il rivestimento in fibra d’argento invece sfrutta le numerose proprietà di questo metallo, conosciuto e apprezzato fin dai tempi dei Greci e dei Romani. Dotato di un’importante azione antibatterica e traspirante, il tessuto arricchito dalla fibra in argento riduce la proliferazione di funghi, batteri e acari e il tasso di umidità corporea, creando un ambiente inospitale per i microorganismi.

Dove acquistare materassi anallergici a Roma

Un materasso antiacaro e un rivestimento performante però non bastano per garantirti il massimo del comfort e del benessere in camera da letto. Manca infatti il terzo elemento ovvero la scelta del negozio o dell’azienda presso il quale acquistare il tuo materasso anallergico.

Scegliere il punto vendita perfetto non è semplice perché devi valutare la qualità dei prodotti proposti, la cura dei dettagli e l’attenzione nei confronti delle esigenze dei singoli clienti.

Vuoi acquistare un materasso anallergico a Roma?

Ciscidda (Centro Materassi Roma) è il negozio perfetto per le tue esigenze. Da oltre 50 anni siamo un punto di riferimento per chi vuole trovare il giusto compromesso tra tradizione e innovazione.

Noi partiamo da un semplice punto di vista: ogni cliente è unico e la nostra missione è proprio quella di fornire le soluzioni costruite su misura delle esigenze e delle necessità di ognuno.

C’è soltanto un elemento che non cambia mai nei nostri prodotti: la qualità! La nostra missione infatti è quella di proporti soltanto i top di gamma, prodotti eccellenti realizzati con materiali che coniugano la finezza delle fatture e l’accuratezza dei dettagli con i tessuti tecnologici di ultima generazione.

A Roma, in pieno centro storico, a due passi da Largo Torre Argentina, potrai toccare con mano la vasta collezione di materassi di ogni genere e misura, dai modelli in lattice, ai memory foam, a quelli in gommapiuma e con le molle insacchettate. Da noi non hai che l’imbarazzo della scelta. E visto che anche l’occhio vuole la sua parte, siamo sempre alla ricerca delle nuove tendenze in materia di tessuti e decorazione per rendere ancora più confortevole la tua camera da letto e non solo. Il nostro personale specializzato è a tua completa disposizione per risolvere ogni dubbio e perplessità sulla scelta del miglior materasso anallergico a Roma.

 

30 Marzo 2021 | Categoria: Materassi | scritto da:

Altri articoli che potrebbero interessarti

Quanto costa un buon materasso a molle insacchettate

I materassi a molle insacchettate hanno rivoluzionato il concetto stesso del tradizionale materasso a molle,…

30 Agosto 2021 - Materassi

Come deve essere un buon materasso

Come deve essere un buon materasso? Vuoi acquistare un nuovo materasso ma non sai da…

2 Agosto 2021 - Materassi

Topper Memory Foam

Cos’è un topper in memory foam? Il topper memory foam è un materasso molto sottile,…

3 Maggio 2021 - Materassi

© 2021 materassiromacentro.it - Ciscidda Maria Grazia | Via dei Falegnami, 16 - 00186 Roma | P.IVA: 00613380583 | C.F. CSCMGR41E48H501E